RIVISTA! Favole Marchigiane

30.05.2018

Sabato 9 GIUGNO dalle h 19.00
🛋️Il Salotto Letterario di Mimì ed il Circolo Arci La SERRA - Recanati - MC vi invitano al secondo appuntamento del ciclo 🎭"Teatro di Rivista!" , per adulti e per bambini, all'interno dell'area verde del centro storico di Recanati, i giardini di Piazzale B.Gigli, per l'appunto! L'animazione offerta da B&C MARCHE, inizierà alle ore 19.00 ,
lo spettacolo avrà inizio con una proiezione non appena il sole tramonterà! 
Vi invitiamo a portarvi Coperte e cena da asporto,
sedervi sul prato e godervi 

(rullo di tamburi)🥁🥁🥁 

L'Orastrana e NooZ presentano

📕FAVOLE E NOVELLE TRADIZIONALI MARCHIGIANE
ILLUSTRATE E MUSICATE DAL VIVO
🖌 🎶 🎭 La performance "Favole e novelle tradizionali marchigiane illustrate e musicate dal vivo", ideata dall'associazione senza scopo di lucro L'Orastrana, laboratorio di musica e poesia da Petriolo, e dall'artista maceratese Ugo Nooz Torresi, nasce per riportare, stravolto nella forma ma rispettoso della sostanza, lo spirito del raccontare storie e scandafàole di fronte al camino.
Carlo Natali e Katuscia Palmili interpreteranno testi tradizionali raccolti da ricercatori del passato più o meno recente, qualcuno nella versione originale e qualcun altro nella versione riscritta nello stretto e vigoroso vernacolo natio da Natali stesso.
Durante le letture, Ugo NooZ Torresi disegnerà instancabilmente dal vivo proiettando il suo lavoro sulle pareti, dando vita e colore a quelle antiche storie. NooZ è un artista unico e vederlo disegnare è un po' come rivedere la passione con la quale il giovane Heinrich Schliemann, lo scopritore di Troia, leggeva l'Odissea agli abitanti di Itaca.
Il tutto sarà arricchito, come in un moderno omaggio al teatro rinascimentale, dall'incontro unico di due rappresentanti di due generazioni di jazzisti marchigiani: il pianoforte dell'eclettico maestro Paolo Cossa di Offagna e le percussioni imprevedibili del recanatese GianLuigi TheKemist Mandolini, che durante gl'intermezzi improvviseranno brani musicali dedicati ad ognuna delle favole narrate.
Web:
orastrana.it
facebook.com/orastrana
nooz.it
L'Orastrana: cos'èL'Orastrana nasce nel 1993 come laboratorio di musica e poesia con l'intento di dedicarsi all'approfondimento dell'interazione tra la musica e la poesia.
Nel 2006, con una formazione diversa ma con lo stesso spirito, decide di costituirsi come associazione proponendosi di realizzare performances di teatro sperimentale con particolare predilezione per l'improvvisazione e l'interazione tra le diverse discipline artistiche.
L'Orastrana fin dalla sua fondazione ha sempre lavorato sul connubio tra musica e poesia, rifacendosi in parte all'antica tradizione del parakataloghé e in parte alla moderna concezione di jam session, così come sviluppata dall'epoca beat in poi, rivedendo il tutto attraverso le influenze musicali di ogni elemento del gruppo, che spaziano dalle bizzarrie elettriche del jazz di avanguardia all'elettronica tradizionale e sperimentale, dalle battute profonde del dub all'ambient più elaborato, a seconda dei periodi e dell'umore.
Il tutto all'insegna dell'improvvisazione.
Oggi, a vent'anni dalla sua nascita, L'Orastrana è proiettata con decisione all'interno di una strada molto personale di riscoperta e riappropriazione delle tradizioni popolari della propria terra, la Marca centrale, realizzando eventi dove la modernità della naturale evoluzione del percorso musicale fatto finora si unisce con la ricerca sul dialetto e sulle sue fascinazioni.

Galleria Fotografica